Aglio

L’ aglio, alium sativum, è una pianta originaria dell’Asia centrale di cui si utilizza il bulbo.
Oltre ad avere numerosi usi in cucina come aromatizzante, l’aglio ha numerose proprietà salutari grazie ai suoi componenti che vanno ben oltre a vitamine e Sali minerali.
Tra i vari minerali contenuti nell’aglio ricordiamo il potassio; infatti 100 grammi d i aglio contengono 600 mg di potassio! Ma dell’aglio dobbiamo ricordare soprattutto i composti solforati, cioè molecole contenenti zolfo. Si tratta di fitocomposti che hanno proprietà antinfettive, energizzanti, antitumorali, soprattutto nei confronti dei tumori dell’apparato digerente (stomaco, esofago, colon).

Le proprietà antitumorali dell’Aglio sono dovute sia alla capacità di neutralizzare il potere tossico di alcuni alimenti cancerogeni o ambientali, sia alla capacità di indurre l’apoptosi, cioè la morte delle cellule tumorali. L'aglio ha anche proprietà espettoranti, disinfettanti, stimolanti la circolazione, antipertensivo e immunostimolanti.
Inoltre riduce il colesterolo, è antibiotico (sembra combattere l’Helicobacter Pylori), vermifugo, ecc. L’aglio sembra avere anche funzioni sedative, nel senso che regola il tono dell’umore soprattutto in soggetti ipereccitabili ed inclini all'insonnia , grazie al fatto che aumenta la produzione della serotonina (la molecola del buon umore).

Ricordiamo che una delle funzioni principali conosciute dell’aglio è quella antipertensiva. Affinché l’aglio esegua le sue funzioni è necessario consumarlo crudo. L’aglio come la cipolla contiene anche la quercetina, un polifenolo dalle notevoli proprietà. Il problema che potrebbe porsi e che spesso si pone, è dovuto all’odore delle numerose sostanze volatili emesse attraverso il respiro.

Per ridurre questo sgradevole effetto è necessario iniziare ad assumere piccole dosi di aglio crudo che verranno gradualmente aumentate, in questo modo diamo modo all’organismo di attuare meccanismi biochimici capaci di metabolizzare le sostanze volatili. Sembra che le persone che abbiano questo problema, abbiano una carenza di vitamina A In caso di febbre l’aglio può essere utilizzato per preparare una tisana dalle proprietà antifebbrili , antibiotiche e antivirali.

Esisterebbe comunque un modo per eliminare l’odore dell'aglio dalla bocca e sarebbe quello di masticare del prezzemolo o un chicco di caffè.

 L’aglio viene usato in cucina in varie pietanze sia cotto che crudo, un classico è l’aglio crudo tritato nell’insalata di pomodori, sulle bruschette fatte con pane tostato o nelle verdure grigliate (insieme a prezzemolo, origano, basilico).

E’ usato anche nei sughi, dove viene soffritto in olio extravergine di oliva a cui si aggiunge il pomodoro fresco o in barattolo, e non dimentichiamo i classici spaghetti aglio olio e peperoncino. Ma gli usi dell’aglio in cucina sono davvero tanti!

Ricetta per una tisana antifebbrile: In un pentolino contenente una tazza di acqua di mette aglio intero vestito, cioè non sbucciato e un limone intero biologico, si fa bollire il tutto per 8- 9 minuti e bere caldo.

P.S. ricordarsi di consultare sempre il medico.